Fondazione Goria

“7 marzo 1991. La migrazione albanese ad Asti: un esempio di integrazione”
QUARTO APPUNTAMENTO:

 

15 Novembre 2017
Sala Pastrone, Asti


L’antropologo Francesco Vietti ha guidato magistralmente i ragazzi in un viaggio nel Paese delle Aquile. Un viaggio più consapevole poiché è avvenuto dopo la visione del film La nave -Anija che ha coinvolto 150 studenti.

Questa volta siamo partiti dall’oggi. Un Paese l’Albania, che si presenta profondamente cambiato rispetto agli anni ’90 e distante dall’immaginario collettivo. Oggi l’Albania è un paese che cresce e che molti italiani scelgono non solo come meta di turismo, ma come meta ideale per opportunità lavorative e di studio. Abbiamo perciò ripercorso a ritroso la storia e preso atto di come questo paese sia spesso percepito come il paese delle possibilità.

Ancora una volta poi, sono state le voci dei testimoni ad approfondire la storia e a darle un volto. Due paesi di fronte, Italia e Albania. In questa distanza piccola ci sono vite che cambiano, che si incrociano. C’è un viaggio, ci sono le difficoltà e non mancano i colpi di scena.

Perché spesso la realtà supera di gran lunga la fantasia. Ognuna di queste vite è un romanzo e i ragazzi l’hanno capito prima di tutti. Grazie a Leonard, Jane, Giorgio, Riccardo, Eva, Artur per essersi raccontati nel quarto appuntamento del progetto 7 marzo ’91. Perché, raccontando ciò che è stato e ciò che hanno vissuto, ci hanno offerto occhiali migliori con cui guardare il presente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con il patrocinio di

 

 

 

 

 

 

Con il sostegno di



 

 

 

 

Con il contributo di


Con la collaborazione di



 

 

Utenti e contenuti

  • Utenti : 5
  • Contenuti : 217
  • Link web : 26
  • Tot. visite contenuti : 1372165

Questo sito utilizza cookies tecnici per garantire il servizio e cookies di terze parti per analisi sul traffico.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.
Visualizza la nostra Privacy Policy e l'informativa sui cookies.

Accetti i cookies da questo sito?