Fondazione Goria

Lezione Prof. Cristiano Antonelli
Secondo incontro con gli studenti delle scuole superiori
"La crisi della politica e dei valori ad essa annessa"


29 Novembre 2013
Polo Universitario Astiss



 


Fondazione Goria Convegno

   

“In un’affollata Aula Magna del Polo Universitario di Asti, si è svolto il secondo incontro del ciclo di appuntamenti organizzati dalla Fondazione Giovanni Goria per le scuole secondarie di secondo grado. “La crisi economica a livello locale e globale”, è il titolo di questa seconda lezione tenuta dal Professore Cristiano Antonelli, Ordinario di Politica Economica del Dipartimento di Economia “Salvatore Cognetti de Martiis” dell’Università degli Studi di Torino.

Prima di entrare nel vivo del tema proposto dalla Fondazione Giovanni Goria, il Professore ha voluto dare ai ragazzi una sintetica, ma molto intensa infarinatura di che cos’è l’economia e quali sono le differenti teorie che nel tempo si sono sviluppate in questa disciplina così complessa.
Dopo un breve excursus sui più grandi economisti della storia da Adam Smith, a Pareto, da Ricardo a Keynes e sulle loro teorie il Prof. Antonelli ha spiegato ai ragazzi quali sono le attuali difficoltà in cui vive non solo l’economia italiana, ma anche quella mondiale. Partendo dall’egemonia americana nel dopoguerra ha raccontato di come questa realtà ha iniziato a perdere la sua supremazia negli anni ’80 del secolo scorso, passando alla definizione di che cos’è una multinazionale a quella di impresa globale che pensa a New York, produce a Shanghai e vende negli Stati Uniti ed in Europa.

Antonelli sostiene che oggi l’economia italiana non debba più puntare sulle attività manifatturiere, ma che questa potrà avere una qualche possibilità di sopravvivenza soltanto investendo sulla bellezza e sulla conoscenza. Scommettere su quest’ultima, creando servizi di consulenza, puntando sui servizi medicali, di formazione e di tipo finanziario è l’unica via che il nostro Paese può perseguire per uscire da questo momento di profonda crisi.

Una lezione intensa e piena di spunti interessanti da approfondire in classe, come hanno affermato alla fine gli insegnanti che hanno deciso di aderire con le loro classi al progetto della Fondazione Giovanni Goria. Dopo l’incontro a cura del Prof. Maurilio Guasco, Politologo di cultura ed esperienze internazionali e docente emerito della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Avogadro, sul tema “La crisi della politica e dei valori” ci sarà ancora un appuntamento nei locali dell’Università con il Prof. Enrico Grosso, docente di Diritto Costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli di Torino, martedì 10 dicembre, che affronterà il tema “La crisi delle Istituzioni”.

A concludere questo importante ciclo di lezioni, come è stato definito dagli insegnanti che hanno aderito al progetto, l’incontro, in collaborazione con il Provveditorato agli Studi di sabato 1 febbraio al Teatro Alfieri dove sarà Don Ciotti ad incontrare i ragazzi delle scuole astigiane. Partendo dalle sue parole “la mafia teme più la scuola che la giustizia” proporrà il tema “Gli effetti della crisi sulla criminalità”.


 

Questo sito utilizza cookies tecnici per garantire il servizio e cookies di terze parti per analisi sul traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Visualizza la nostra Privacy Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information