Fondazione Goria

Managing Outstandings Cultural Landscape:
The Monferrato Vineyards.


11 Settembre 2014
Polo Universitario Astiss
Asti


Fondazione Goria Convegno


IL MASTER MANAGEMENT E CREATIVITA’ DEI PATRIMONI COLLINARI OSPITA A LEZIONE SEI STUDENTESSE IRANIANE


Studentesse iraniane al Master in Management e Creatività dei Patrimoni Collinari dell’Università degli Studi di Torino realizzato in collaborazione con la Fondazione Giovanni Goria e il Polo Universitario di Asti. Giovedì 11 settembre, nella aule del consorzio universitario astigiano si è tenuto il workshop “Managing outstanding cultural landscapes: the Monferrato vineyards”.

I lavori, introdotti da Roberto Cerrato, Direttore dell’Associazione Paesaggi Vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato, sono stati coordinati da Alessio Re, docente del Politecnico di Torino, alla presenza di Marco Goria e di Carlo Cerrato, Presidente e Segretario Generale della Fondazione Giovanni Goria e di Francesco Scalfari, Direttore di Uni Astiss. A rappresentare la Città di Asti, in questo importante momento di scambio interculturale, l’Assessore al Turismo Andrea Cerrato.
Il gruppo iraniano, giunto ad Asti nel mese più ricco di eventi, frequenta la terza edizione del workshop internazionale "Urbanization and cultural landscape", coordinato da Alessio Re insieme al collega Hassan Laghai dell’Università di Teheran. Il corso di studi è organizzato dall’International Institute on Territorial and Environental Dynamics, in collaborazione con Università di Firenze-DIDA, Dipartimento. di Architettura e CSL-Communication Strategic Lab, Universidade NOVA de Lisboa, University of Tehran/Kish Campus, SiTI e la colombiana Red Internacional de Pensamiento Crítico sobre Globalización y Patrimonio Construido RIGPAC. La giornata, dopo il seminario del mattino, è continuata con una visita tra le colline del Monferrato, da poco riconosciute Patrimonio dell’Umanità, per concludersi tra i vigneti della Casa Vinicola Zonin di Castello del Poggio, in piena vendemmia, a Portacomaro d’Asti.

Tornati nella cittadina astigiana, dopo una breve camminata per il centro storico, il gruppo di studenti ha potuto visitare le sale di Palazzo Mazzetti, dove hanno potuto ammirare oltre agli affreschi e ai preziosi soffitti, la mostra “Asti nel Seicento”.
Il Master in Management e Creatività dei Patrimoni Collinari, diretto da Sergio Conti, Presidente della società Geografica italiana, alla sua prima edizione, si propone di specializzare giovani laureati nei campi della valorizzazione e del marketing del territorio, delineando una figura nuova definita «Maestro di territorio» che racchiuda conoscenze in grado di portare un contributo innovativo in particolare nella prospettiva di sviluppo e crescita dei territori recentemente riconosciuti dall’Unesco nella Lista del Patrimonio dell’Umanità.

 

 


 

Questo sito utilizza cookies tecnici per garantire il servizio e cookies di terze parti per analisi sul traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Visualizza la nostra Privacy Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information