Fondazione Goria










Master di I° livello

Management e Creatività dei Patrimoni collinari
Diventa con Noi Maestro di Territorio

Seconda Edizione
Anno Accademico 2015-2016

Scarica la brochure




Il Master in Management e creatività dei patrimoni collinari nasce da un’idea di soggetti ed enti del territorio coordinati dalla Fondazione Giovanni Goria in collaborazione con il Polo Universitario Asti Studi Superiori.
E’ realizzato dall'Università degli Studi di Torino: Dipartimento di Management e Dipartimento di Scienze Economico–sociali e Matematico-statistiche.
Il corso di studi, integrato da una serie di esperienze sul campo, intende fornire al partecipante qualificate competenze nella gestione innovativa e creativa, sia in ambito privato che pubblico, in settori dell'economia e della società in generale, sui quali si registra una crescente attenzione come quelli dell'ambiente, del turismo e dell'agroalimentare. Settori finalizzati alla sostenibilità ed alla tutela della biodiversità e di uno sviluppo armonico tendente alla crescita, ma anche alla tutela del paesaggio e dei beni comuni in un'ottica di innovazione di prodotto, di comunicazione creativa e di internazionalizzazione.

Prendendo a modello, in modo comparativo, casi di territori collinari a vocazione vitivinicola come Langhe-Roero e Monferrato, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco dal 2014, il Master, giunto alla sua seconda edizione, investe sulla capacità dei distretti culturali, turistici, produttivi e paesaggistici di strutturarsi in termini competitivi, oltre che di diffondere un sapere esportabile in contesti diversi sotto forma di pratiche di gestione ad alto contenuto professionale ed organizzativo in imprese di produzione, distribuzione e di servizio.


Destinatari

Si tratta di un master per ogni tipo di laurea, costruito secondo gli standard internazionali, che permette di aggiornare e specializzare le competenze professionali acquisite in precedenti corsi universitari e/o attraverso l’esperienza professionale.
Il profilo professionale che si intende formare è quello di un “Maestro di Territorio”, capace di promuovere l’applicazione e la diffusione di conoscenze e competenze legate alla governance, alla conservazione ed innovazione del patrimonio culturale, fonte di eccellenza per il distretto. Tale figura potrà operare in qualità di manager o imprenditore culturale, nonché prestare la sua opera come consulente.

Direttore Scientifico: Prof. Riccardo Beltramo
Comitato Scientifico: Prof. Pietro Biancone, Prof. Luigi Carosso, Prof. Daniele Ciravegna, Prof. Maurizio Cisi, Prof. Sergio Conti, Prof. ssa Anna Cugno, Prof. Marco Devecchi, Prof. Marco Giardino, Prof. Guido Lazzarini, Prof. Giulio Mondini, Prof. ssa Gabriella Racca, Prof. Piergiorgio Re, Prof. Ermanno Zanini.


Selezione ed ammissione

Candidature sul sito della Fondazione Giovanni Goria, www.fondazionegoria.it .
Al Master sono ammessi a partecipare al massimo 30 iscritti.
Requisiti per l’accesso sono il possesso di:
- Lauree del vecchio ordinamento: Architettura, Discipline economiche e sociali, Economia ambientale, Economia aziendale, Economia del turismo, Geografia, Marketing, Pianificazione territoriale e urbanistica, Scienze agrarie, Scienze e tecnologie agrarie, Scienze politiche
- Lauree di I livello: Classi di laurea L06, L16, L17, L18, L21, L25, L33, L36, L40 (rif. DM270)
- Lauree di II livello: Classi di laurea 30, 19, 17, 7, 20, 28, 15, 36, 3S e LM3 – (rif. DM 509)
- Altro: Il Comitato scientico, ai soli fini di ammissione al Master, si riserva di considerare persone con titoli diversi se in possesso di conoscenze e competenze.

Il processo di selezione prevede la valutazione dei seguenti elementi:
- discussione di un caso imprenditoriale o istituzionale di successo (testo distribuito in anticipo);
- un colloquio orale;
- curriculum vitae.


Costi

Costi Il costo per partecipante è di € 2.300 (esclusa la quota definita dal Regolamento Tasse e Contributi dell’Università di Torino pari a € 552,00) di cui: € 1.000,00 più tasse da versare all’atto dell’iscrizione e € 1.300,00 entro il 31 marzo 2016.

L’Università degli Studi di Torino si riserva il diritto di modificare i programmi e i tempi indicati.



Per informazioni scrivere a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


 

English Version

Questo sito utilizza cookies tecnici per garantire il servizio e cookies di terze parti per analisi sul traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Visualizza la nostra Privacy Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information